Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Giro del Piancavallone

Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 14
Tempo: 4 ore 30 min
Altitudine di partenza (m): 1058
Altitudine di arrivo (m): 1058
Dislivello (m): 704
Periodo: Primavera/Autunno

Descrizione

Punto di partenza
Cappella Porta, Caprezzo (974 m s.l.m.)

Come arrivare
In auto
A26 per Gravellona Toce fino a Verbania. Da Verbania via Cambiasca e Caprezzo.

In treno
La stazione ferroviaria più vicina è quella di Verbania.

In bus
Sito VCO in bus.

Caratteristiche generali
L’itinerario segue il sentiero natura del Parco Nazionale della Val Grande, area wilderness più estesa d’Europa.

Nel cuore dell’Alto Verbano, il percorso s’inoltra in rigogliosi boschi, regalando grandi panorami sulle montagne della Val Grande, sul versante della Val Pogallo e sul Lago Maggiore. Sul percorso troviamo anche un rifugio.

Il percorso
Cappella Porta è raggiungibile in auto da Verbania, via Cambiasca e Caprezzo. Dal posteggio dove è posta la cappella ha inizio il sentiero natura “All’ombra degli abeti” del Parco Nazionale della Valgrande, da percorrere in tutta la sua estensione.

Si inizia su una traccia molto evidente che porta, attraverso un bosco di faggi, al bivio di Pian Trusello, da dove ha inizio il sentiero per Cappella Fina. Si sale una dorsale per raggiungere l’Alpe Cornala e si lascia sulla sinistra la traccia, per proseguire in falso piano, attraverso boschi di abeti, fino alle sorgenti del Bui.

Si raggiunge il sentiero che proviene da Intragna, per salire rapidamente al rifugio. Dal Rifugio in breve si arriva alla cappella sulla dorsale che porta al monte Todano, da dove si gode un notevole panorama.

Si sale la dorsale a raggiungere la cima del Monte Todano, da cui si gode di una vista grandiosa. Si ritorna quindi  alla cappella per proseguire fino alla croce del Piancavallone; da qui si raggiunge il bivacco e i resti dell’ex albergo, tra un filare di platani.

Si prosegue fino a raggiungere il bivio per il Pizzo Pernice, percorrendo una strada estremamente panoramica sia dal versante del lago che da quello delle montagne. Si discende tra larici, abeti e faggi  per la Cappella Fina, superando una cappella, punto panoramico che può servire anche da riparo, e proseguendo tra le betulle.

Per tornare alla Cappella Porta si prende il tracciato forestale - dapprima gippabile e poi sentiero - fino al bivio di Pian Trusello, da dove si riprende il percorso dell’andata per scendere al punto di partenza.

Notizie utili
Bus: VCO in bus
Posti di ristoro:  Rifugio Pian Cavallone Tel. +39 0323 556679

Note

Sul percorso, interamente su sentiero, troviamo anche un rifugio

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri