Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Lago del Monscera

Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 10
Tempo: 3 ore 15 min
Altitudine di partenza (m): 1627
Altitudine di arrivo (m): 1627
Dislivello (m): 493
Periodo: Primavera inoltrata/Autunno

Descrizione

Punto di partenza
Posteggio di San Bernardo di Bognanco (1628 m), nel piazzale antistante al Rifugio.

Come arrivare
In auto
Autostrada A26 in direzione Gravellona Toce, fino a Domodossola. A seguire Strada Provinciale 68 per Valle Bognanco/Graniga/San Bernardo.

In treno
La stazione ferroviaria di riferimento è quella di Domodossola, da cui partono autobus diretti a Bognanco

Bus
Linea Domodossola – Bognanco (Comazzi bus)

Caratteristiche generali
La Valle Bognanco è conosciuta con l’appellativo di Valle delle Cento Cascate: qui, infatti, laghi e torbiere alimentano torrenti che a valle si trasformano in caratteristiche cascate d’acqua.

Il Lago di Monscera si trova in alta Val Bognanco, a 2.072 m s.l.m.; adagiato in una depressione intramorenica posta nell’alta valle glaciale del Rio Rasiga, ha una superficie di circa 5.600 mq.

Il percorso
Dal posteggio antistante al Rifugio San Bernardo si percorre la strada consortile che ci porta, attraversato il torrente Rasiga, a risalire ripidi tornanti, tra abeti rossi e ontani che regalano un paesaggio davvero suggestivo.

Il percorso diventa sterrato e inizia a salire fino a raggiungere il vasto pianoro della torbiera. Si prosegue fino al lago di Ragozza (1958 m), adagiato tra i larici, per poi scendere su strada sterrata al Rifugio Gattascosa.

Dal rifugio si percorre un tratto di gippabile, superando due torbiere, per poi deviare a sinistra per sentiero che raggiunge il Lago del Monscera e da qui il passo omonimo.

Dal passo si scende fino alla deviazione per i Laghi di Agro, poco sopra lo stallone dell’Alpe Monscera; si prosegue su strada gippabile, lasciando sulla sinistra il secondo bivio per i laghi di Agro e poi quello dei Laghi dei Paioni, per raggiungere il Rifugio del Dosso.

Su strada asfaltata si raggiunge il bivio per i Laghi di Variola e ci s’inoltra a sinistra in un largo sentiero che fiancheggia la strada. Poco sotto San Bernardo si riprende la strada asfaltata, in corrispondenza di una grossa torbiera, e poi si devia per il sentiero fino a raggiungere il punto di partenza.

Notizie utili
Bus: Dalla stazione internazionale di Domodossola vi è la partenza dell’autobus per Bognanco. Si prosegue a piedi per Gomba/San Bernardo seguendo il segnavia “D0” (1h 45min).

Posti di ristoro:  Rif. San Bernardo Tel. +39 334 1397905 – +39 3472757823 – www.rifugiosanbernardo.it  - Rif. Gattascosa Tel. +39 328 3151669 www.rifugiogattascosa.it - Rif.il Dosso Tel. 0041 798620936 - +39 335 6431417 www.rifugioildosso.it

Note

Percorso interamente su sentiero in buone condizioni, per tutta la famiglia

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri