Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Verbania – Santa Maria Maggiore

Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 104
Tempo: 6 ore
Altitudine di partenza (m): 210
Altitudine di arrivo (m): 210
Dislivello (m): 850
Periodo: Primavera - Autunno

Descrizione

Punto di partenza
L’itinerario parte dall’imbarcadero vecchio di Verbania Intra, sulla sponda piemontese del Lago Maggiore.

Come arrivare
Il punto di partenza si può raggiungere con l’autostrada A26 dall’uscita di Gravellona Toce.

Caratteristiche generali
Il percorso è estremamente panoramico e permette di godere dei paesaggi della pittoresca Val Vigezzo - conosciuta come la Valle dei Pittori - della Val d’Ossola e della Val Grande, l’area wilderness più grande d’Europa.

Si tratta di un itinerario ad anello notevolmente impegnativo, per lunghezza complessiva e per la difficoltà data dai 20 km da percorrere nella Val Cannobina.

Il percorso
Partendo da Verbania Intra si raggiunge Cannobio sulla SS 34. La strada è molto trafficata e, in certi tratti, piuttosto stretta; il panorama, in compenso, è di estrema bellezza e spazia dal Lago Maggiore, con i piccoli borghi lacustri, alla corona di montagne circostanti.

Prima di entrare a Cannobio, si gira a sinistra imboccando la Val Cannobina; la salita inizia dal bivio per Traffiume, che si lascia sulla destra. Si prosegue per la strada tortuosa mantenendosi sulla sinistra del torrente Cannobino, fino al ponte sito poche centinaia di metri da Nivetta.

Si prosegue sulla sponda destra passando Lunecco e Ponte Falmenta. Da qui la strada abbandona le rive del Cannobino e continua passando da una serie di ponti su rii che scendono dal versante sud del Gridone.

Dopo il bivio per Orasso e Airetta s’imbocca la galleria; da qui la strada si spiana per un paio di chilometri e si raggiunge Finero, grazioso borgo. Si attraversa tutta la “Valle dei Pittori” in lieve salita e giunti a Druogno si inizia la discesa, lunga e ripida fino al bivio di Masera.

A sinistra si gira per Croppo di Trontano, nella piana del Toce. La strada continua pianeggiante, incontrando Beura, lo storico borgo di Vogogna con il Castello Visconteo e la Rocca, Premosello Chiovenda e Cuzzago.

Alla rotonda si prosegue diritto per Nibbio, Bettola, Candoglia e giunti a Mergozzo si scende dall’abitato al lungolago. Si costeggia il grazioso Lago di Mergozzo e, arrivati al nodo stradale di Fondotoce, si compie il giro completo della rotonda proseguendo per Verbania, fino a raggiungere Intra.

Notizie utili
Bus da Intra a Cannobio: VCO in bus.
Trenino Centovalli da Domodossola a Intra. 
Posti di ristoro: numerosi punti di ristoro a Intra, Ghiffa, Cannero Riviera, Cannobio, Finero, Malesco, S. Maria Maggiore, Druogno, Beura, Prata, Vogogna, Premosello Chiovenda e Mergozzo.

Note

Percorso molto impegnativo

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri