Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Il paese dell’acqua e del Crodino

Crodo (VB), Italia
TDA Logo
Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 6,8
Tempo: 2 h 20 min
Altitudine di partenza (m): 534
Altitudine di arrivo (m): 534
Dislivello (m): 425
Periodo: marzo-novembre

Descrizione

Punto di partenza
Crodo (VB), Italia

Come arrivare
In treno: stazione di Domodossola, Ferrovie dello Stato. Orari: www.trenitalia.com; www.ffs.ch
In autobus: bus per Crodo, linea Domodossola - Cascate del Toce. Orari: www.vcoinbus.it
In auto: autostrada A26 in direzione Gravellona Toce, da qui SS33 del Sempione, si oltrepassa Domodossola, si prende l’uscita per la Valle Formazza e in breve si raggiunge Crodo.

Caratteristiche generali
Splendido itinerario ad anello, fattibile anche in inverno se c’è poca neve, alla scoperta delle frazioni di Crodo il paese delle omonime acque minerali e del famoso Crodino.

Il percorso
Si parte dal centro di Crodo e seguendo le frecce con codice sentiero G07 si imbocca la bella mulattiera che taglia i tornanti della strada carrozzabile Crodo - Mozzio. La mulattiera raggiunge dapprima la frazione Rondola, dominata dall’antica torre di segnalazione, e quindi prosegue fino a Mozzio intersecando la strada asfaltata. Si gira a sinistra per pochi metri e si imbocca l’evidente mulattiera acciottolata che sale nei prati fino a terminare bruscamente in corrispondenza del muro di cinta di una casa. Si aggira la casa sulla sinistra e si raggiunge una stradina in piano che porta all’Albergo Edelweiss e quindi al centro di Viceno. Attraversato il paese, si scende sempre su mulattiera (sentiero G09) a incrociare la strada asfaltata e quindi si prosegue in discesa, raggiungendo il torrente Alfenza. Si risale dall’altra parte su un bel tratto di mulattiera che porta alla località Vinun e quindi si prosegue in pian fino a una cappelletta. Da qui - per una visita a Cravegna, alla Chiesa dedicata a San Giulio e al vecchio torchio-, si prende la bella mulattiera a sinistra. Quindi si torna sui propri passi fino a raggiungere la cappelletta e a questo punto si inizia la discesa in direzione Fariolo e Navasco (sentiero G11). La mulattiera diventa molto larga e con un paio di tornanti arriva al ponte sul Torrente Alfenza. Da qui prosegue una pista, all’inizio sterrata e poi asfaltata, che riporta a incrociare la strada carrozzabile Crodo – Mozzio e in breve si torna in centro paese.

Notizie utili
Latteria Antigoriana,  Via Circonvallazione, Crodo VB, (IT) Tel. +39 0324 61081 www.latteriacrodo.it
Il Forno ossolano, Via Maglioggio 13, Crodo VB, (IT) Tel. +39 0324 61066 www.ilfornoossolano.it

Posti di ristoro
Ristorante Edelweiss, Località Viceno n.7, Crodo VB, (IT)  tel  +39  0324 618791  www.albergoedelweiss.com

Note

fattibile anche in inverno con poca neve

Dove dormire

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri