Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Le streghe di Croveo

Baceno (VB), Italia
TDA Logo
Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 4,7
Tempo: 1 h 45 min
Altitudine di partenza (m): 665
Altitudine di arrivo (m): 665
Dislivello (m): 250
Periodo: aprile-novembre

Descrizione

Punto di partenza
Baceno (VB), Italia

Come arrivare
In treno: stazione di Domodossola, Ferrovie dello Stato. Orari: www.trenitalia.com; www.ffs.ch
In autobus: bus per Baceno, linea Domodossola - Cascata del Toce. Orari: www.vcoinbus.it
In auto: autostrada A26 in direzione Gravellona Toce, da qui SS33 del Sempione, si oltrepassa Domodossola, uscita per la Valle Formazza e in breve si raggiunge Baceno.

Caratteristiche generali
Facile percorso ad anello. La zona di Baceno e Croveo è famosa per i numerosi processi per stregoneria che condussero al rogo per lo più donne e alcuni uomini tra XVI e XVII secolo. La chiesa di Baceno è Monumento Nazionale ed è considerata una delle chiese più belle delle Alpi. A Croveo la chiesa parrocchiale ha un bel campanile costruito su un grande masso di frana. Una curiosa statua prospiciente l’accesso alla Chiesa ricorda Don Ruscetta, parroco di Croveo negli anni ‘50 e ’60, conosciuto come il “prete viperaio”.

Il percorso
Dalla piazza del municipio di Baceno si scende al campo sportivo e attraversato il torrente Devero si prosegue diritti (sentiero H00b) in direzione Uresso. Da qui si continua fino al ponte sul torrente Devero e si sale ai ruderi del vecchio abitato di Cuggine. Lasciando l’abitato alla propria destra si comincia a salire su ripido sentiero a gradini fino alla strada provinciale Baceno - Goglio in corrispondenza della Cappella Grande. Si segue quindi la strada asfaltata e al bivio segnalato per il ponte della Baulina e si prende a sinistra per andare ad ammirare il bel ponte in pietra e le marmitte dei giganti. Tornati indietro sulla strada carrozzabile si risale fino alla piazza di Croveo per visitare l’antico torchio e il lavatoio. Di fronte alla Trattoria Cistella un sentiero (H00c) si stacca e passando dietro alla chiesa parrocchiale attraversa il paese e scende a mezzacosta fino a raggiungere il ponte delle Marmitte dei Giganti, un luogo spettacolare, recentemente valorizzato dalla realizzazione del “terrazzo belvedere” da cui si gode una vista incomparabile sulla cascata. Attraversato il ponte ci si immette sulla Via Arbola (sentiero H00) e si prende a sinistra con un tratto di mulattiera a tratti con gradini scavati nella nuda roccia. La mulattiera prosegue a mezzacosta, attraversa il rio Ghendola e scende a Graglia. Appena prima dell’oratorio di Graglia si imbocca la mulattiera sulla destra che scende a ripidi gradini fino a raggiungere nuovamente il ponte del campo sportivo di Baceno e da qui il centro del paese.

Posti di ristoro
Bar Trattoria Pizzeria Cistella (con affittacamere) – Frazione Croveo, Baceno VB, (IT) tel +39 0324 62085

Dove dormire

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri