Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Malesco e le meraviglie geologiche della Val Vigezzo

Malesco (VB), Italia
TDA Logo
Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 7,2
Tempo: 2 ore
Altitudine di partenza (m): 750
Altitudine di arrivo (m): 677
Dislivello (m): 80 salita, 153 discesa
Periodo: aprile-ottobre

Descrizione

Punto di partenza:    

Malesco (VB), Italia

Come arrivare:    

In treno: stazione di Domodossola, Ferrovie dello Stato. Orari: http://www.trenitalia.com/; www.ffs.ch. Stazione ferroviaria di Malesco, Ferrovia Vigezzina. Orari: http://www.vigezzina.com
In auto:autostrada A26 in direzione Gravellona Toce; da qui SS 33 del Sempione, uscita Masera e Valle Vigezzo; seguire la SS 337 della Valle Vigezzo fino a Malesco.

Caratteristiche generali:    

Elemento fondamentale dell’itinerario è la visita al Museo Archeologico della Pietra Ollare del Parco Nazionale della Val Grande. Il percorso espositivo del Museo coniuga archeologia, etnografia e geologia attraverso una particolare lettura dei rinvenimenti archeologici che evidenzia gli strumenti del lavoro quotidiano e l'abilità degli antichi scalpellini locali. La sezione geologica approfondisce alcune peculiarità geologiche della Val Vigezzo e permette di comprendere le caratteristiche della pietra ollare. L’itinerario da Malesco a Re permette di incontrare alcuni punti di particolare interesse geologico e morfologico.

Il percorso:    

Da via Stazione e via Mellerio si raggiunge piazza Sostine. Da qui attraverso via Minazzoli e via Trabucchi si percorre il centro del paese, splendidamente conservato. Si raggiunge la piazza della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo e il piccolo Oratorio di San Bernardino, testimonianza di arte barocca. Nella piazza si colloca anche la fontana “del Basilisco” al cui centro è posto un masso di pietra ollare della Valle Loana (ben visibili segni di estrazione) che raffigura il Berzelèsk, creatura immaginaria. Da via Trabucchi e via Teatro si raggiunge il “Museo Archeologico della Pietra Ollare”. Portandosi nuovamente verso il centro del paese si prende via Roma per raggiungere un’area sosta in una pineta. Dal prato affiora un masso di pietra ollare che reca incisioni coppelliformi. Poco più in alto, nel bosco, è collocato il “masso della fertilità”: evidenti tracce testimoniano il suo uso come scivolo in antichi riti legati alla fertilità femminile. La pista ciclabile attraversa prati e boschi suggestivi fino al ponte sul Melezzo Orientale. In questo punto è possibile osservare l’affioramento di strati di materiale sottilissimo risalenti al periodo interglaciale Riss-Wurm. La pista ciclabile attraversa nuovamente il Melezzo e giunge al ponte medioevale del Maglione dove è possibile osservare uno dei luoghi paesaggisticamente più belli dell’intera valle, caratterizzato da meravigliose forme erosive. Si sale alla Strada Statale 337, fino al Santuario di Re. Da qui in breve si raggiunge la Stazione della Ferrovia Vigezzina.

Notizie utili:    

A chi rivolgersi per informazioni e visite didattiche specializzate per le scuole:
•    Centro di Educazione Ambientale “C’ÈA Orcesco” (www.cea-orcesco.it)
Informazioni
•    Comune di Malesco
•    Comune di Malesco (www.comune.malesco.vb.it sezione Guida Turistica, Ecomusei)
NB - in questa pagina web del Comune di Malesco sono liberamente disponibili e scaricabili le Audio-Videoguide dell’Ecomuseo
•    Parco Nazionale della Val Grande (www.parcovalgrande.it, sezione Musei e Centri Visita)
o    Prenotazioni Museo Tel. + 39 0324 92444
o    Comune Malesco Tel. +39 0324 92261
•    Comune di Re: www.comune.re.vb.it
•    Santuario di Re: www.santuariomadonnadire.com

Posti di ristoro:    

Leon d'Oro
Via Trabucchi, 23, 28854 Malesco (VB), Tel.+39 0324 929925  
osteria@leondoro.eu
http://www.leondoro.eu/

Dove dormire

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri