Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Il Sacro Monte di Orta e l'isolino San Giulio

Orta San Giulio (NO), Italia
TDA Logo
Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 4,5
Tempo: 2 ore
Altitudine di partenza (m): 362
Altitudine di arrivo (m): 362
Dislivello (m): 142
Periodo: Tutto l’anno

Descrizione

Punto di partenza:    

Orta San Giulio (NO), Italia

Come arrivare:    

In treno: stazione di Orta-Miasino-Frazione Legro, Ferrovie dello Stato. Orari: http://www.trenitalia.com/; www.ffs.ch
In autobus: bus per Orta San Giulio, linea Domodossola - Omegna e linea Novara -Borgomanero - Omegna - Domodossola. Orari: www.vcoinbus.it
In auto: da Nord: Autostrada A26, uscita Gravellona Toce. Seguire la direzione Omegna SR 229. Da Omegna seguire direzione Orta San Giulio.
Da Sud: Autostrada A26, uscita Borgomanero. Seguire la SP229 direzione Orta San Giulio.

Caratteristiche generali:    

Facile escursione ad anello alla scoperta del Sacro Monte d’Orta, dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità ed eletto tra i “Borghi più belli d'Italia”.

Il percorso:    

Dalla stazione ferroviaria si percorre via Lunati, quindi seguendo le indicazioni per il centro, si scende lungo Via Marconi fino a raggiungere la rotonda di fronte alla caratteristica Villa Crespi. Si prosegue diritti fino al parcheggio con l’Ufficio Turistico all’inizio della Strada Panoramica carrozzabile per Orta. Di fronte inizia la salita che conduce al Sacro Monte, percorso devozionale costituito da venti cappelle affrescate e gruppi statuari di grandezza naturale che illustrano la vita di San Francesco d'Assisi. Con bella discesa ombreggiata si arriva al piazzale del cimitero di Orta e la chiesa di San Quirico. Proseguendo lungo via Gemelli si raggiunge piazza Motta, il centro di Orta, dove attraccano i battelli e i motoscafi per l’Isola di San Giulio, dominata dalla basilica romanica, dal palazzo vescovile e dall’abbazia benedettina. Da piazza Motta si percorre via Olina, via Bossi, via Gippini, via Motta fino a raggiungere l’omonima Villa dove inizia uno splendido sentiero pedonale che costeggia il lago (via 11 Settembre). Superata l'estremità di Punta Movero, il sentiero segue dolcemente il curvare della penisola fino alla sua conclusione dove, girando a destra, si risale sino alla Strada Panoramica in prossimità dell'Ufficio Turistico e in breve si raggiunge la stazione ferroviaria.

Notizie utili:    

Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, Patrimonio Mondiale Unesco: www.sacrimonti.net; whc.unesco.org/en/list/1068
Borghi più belli d’Italia: www.borghitalia.it
Servizio di Navigazione Lago d’Orta: www.navigazionelagodorta.it Tel. +39 345 5170005
Un trenino turistico consente di raggiungere i luoghi più caratteristici di Orta: il Sacromonte, Il paese dipinto di Legro e il piazzale Prarondo: www.treninodiorta.it tel. +39 339 5313589

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri