Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Alla scoperta del Borgo di Cannobio

TDA Logo
Difficoltà
Non definito/a
Tecnica
Non definito/a
Esperienza
Non definito/a
Paesaggio
Non definito/a
Lunghezza (Km): 1,47
Tempo: 30 min
Altitudine di partenza (m): Non definito/a
Altitudine di arrivo (m): Non definito/a
Dislivello (m): Non definito/a
Periodo: Non definito/a

Descrizione

Punto di partenza:   

Cannobio (VB), Italia

Come arrivare:  
 
In autobus: bus per Cannobio, linea Verbania – Brissago.
Orari: www.vcoinbus.it
In battello: Navigazione del Lago Maggiore, linea Verbania – Cannobio – Locarno
Orari: www.navigazionelaghi.it
In auto: Autostrada A26 in direzione Gravellona Toce, uscita Baveno. Da qui in direzione Verbania S.P.167 fino a Fondotoce e poi S.S.34 del Lago Maggiore fino a Cannobio.
 
Caratteristiche generali:   
 
Itinerario cittadino alla scoperta dell'architettura medievale di Cannobio, l'ultimo paese che si incontra sulle sponde piemontesi del Lago Maggiore prima del confine con la Svizzera. I ritrovamenti di alcune sepolture, di possibile età pre-romana, attestano l’antichità dei primi insediamenti in questo sito che, per la sua posizione geografica, rappresentava un importante nodo strategico e commerciale.
 
Il percorso:   
 
Il percorso attraversa le principali vie del centro storico. Si parte dall'antico rione dei pescatori (via Magistris) per andare alla scoperta delle suggestioni dell'architettura medioevale, sviluppatasi inizialmente attorno all'antica sede del potere civile, palazzo della Ragione ora denominato "Parasio", e alla torre civica, poi trasformata in torre campanaria. Proseguendo lungo Via Umberto I si riconosce perfettamente la struttura urbanistica medioevale.
La storica vivacità commerciale del paese è ben rappresentata ancora oggi dalla presenza di numerosi palazzi dei secc. XVII-XIX che si affacciano lungo le strade e le vie acciottolate del centro storico come la cinquecentesca dimora di Palazzo Omacini e Palazzo Pironi che con il suo profilo ricorda la prua di una nave.
Lungo l'attuale via Giovanola si risale verso la settecentesca Chiesa di San Vittore, accompagnata da un campanile romanico. Altro edificio religioso degno di nota è il Santuario della Santissima Pietà, dove nel 1522 ebbe luogo il miracolo della "sacra costa". Proprio a celebrazione di questo avvenimento, il 7 gennaio si festeggiano i Lumineri: in questa occasione il lungolago di Cannobio si illumina di candele e lumini disposti lungo le vie dell'abitato e sulle barche attraccate in porto o ferme a largo.
 
Notizie utili:   
 
Ufficio Turistico di Cannobio: www.procannobio.it  - Tel. +39 0323 71212 – 71393
Servizio di Navigazione Lago Maggiore - www.navigazionelaghi.it

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri