Mottarone e Giardino Alpinia di Stresa

Stresa
Legenda
Le attrazioni più visitate Cultura e tradizione Natura e Avventura Musica e spettacolo Sport Famiglie e bambini Devozione Cosa si mangia? Relax Siti Unesco E se piove?

Come arrivare

In auto: dalla A26 prendere l'uscita di Brovello Carpugnino, dirigersi verso Gignese e seguire le indicazioni per Alpino-Mottarone.

In treno: la stazione ferroviaria più vicina è quella di Stresa.

About

Il Mottarone, situato tra il Lago Maggiore ed il Lago d'Orta, dai suoi 1491 metri, è considerato uno dei balconi naturali più belli di tutto il Piemonte e non solo. La sua formazione orografica consente di spaziare a 360° dalla Pianura Padana alle cime delle Alpi. L'occhio del visitatore è colpito dalla vetta del Monte Rosa e dai sette laghi (Lago Maggiore, Lago d'Orta, Lago di Mergozzo, Lago di Varese, Lago di Comabbio, Lago di Monate, Lago di Biandronno), adagiati in una culla naturale, dando l'impressione di poter essere afferrati dalla mano della fantasia. A 300 metri dalla fermata intermedia della Funivia, in località Alpino, è consigliato visitare il "Giardino Botanico Alpinia" con oltre 1.000 essenze, unico nel suo genere per la tipologia delle piante strettamente di origine alpina.

Il bellissimo e rinomato Giardino Botanico Alpinia è situato nella località di Alpino, graziosa frazione situata tra i comuni di Stresa e Gignese. Grazie al suo eccezionale panorama, che spazia dal Golfo Borromeo alla catena delle Alpi Svizzere, Alpino divenne, fin dalla metà del XIX secolo, meta turistica per molti aristocratici europei e per artisti che qui trovarono l'ispirazione per le loro opere. 

Lo splendido Giardino Botanico Alpinia fu istituito durante il periodo fascista, nel 1934, con il nome di Duxia, da Igino Ambrosini e Giuseppe Rossi. Il giardino rappresenta un luogo di notevole interesse naturalistico per la sua vasta e variegata raccolta di specie botaniche provenienti dal piano alpino e subalpino, dal Caucaso, dalla Cina e dal Giappone. Pregiati esemplari di specie arboree e arbustive, anche rare, sono il punto di forza di questo spettacolo botanico posto a 800 metri di altitudine.

La recente estensione dei confini del giardino ha permesso di costituire un'area umida riservata a una splendida flora acquatica; in prossimità dell'ingresso è posta una sorgente di acqua oligominerale.

Ulteriori dettagli

Fruibilità: apertura dal il 1° aprile al 31 ottobre. Tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.

Novità: nuova attrattiva slittovia su rotaia con comandi manuali.

Giardino Botanico Alpinia