Villa Giulia e il suo giardino

Pallanza - Verbania
Legenda
Le attrazioni più visitate Cultura e tradizione Natura e Avventura Musica e spettacolo Sport Famiglie e bambini Devozione Cosa si mangia? Relax Siti Unesco E se piove?

Come arrivare

In bus: www.vcoinbus.it

In traghetto:
www.navigazionelaghi.it

In treno: www.ferroviedellostato.it

Battelli privati su richiesta

In auto:
da torino: autostrada A24 da Torino a Milano, raggiungere A26 Alessandria-Gravellona Toce, direzione Gravellona Toce, uscita Verbania, direzione Verbania;
da milano: autostrada E62/A26 Milano Laghi, bivio per Gravellona Toce, uscita Verbania, direzione Verbania

About

La storia di Villa Giulia è strettamente collegata alle vicende della famiglia Branca. La palazzina fu fatta costruire nel 1847 da Bernardino Branca, l'inventore del Fernet. Suo figlio decise di dedicare la dimora alla moglie Giulia ed estese la proprieta verso il lago, ma una prima struttura di contenimento sprofondo rovinosamente nel 1879 trascinando con se una grandiosa scalinata i cui resti sono ancora oggi visibili nei periodi di secca sul fondo del lago.

In seguito il Cavalier Branca affido all'architetto milanese Giuseppe Pirovano la stesura del progetto per il riordino della proprieta. Inizialmente furono realizzati un imponente cancello d'ingresso e una darsena, al di sopra della quale, fu sistemato un terrazzo con pergolato e un giardino, sistemato seguendo i dettami dello stile inglese, in cui vennero inserite anche grotte artificiali. Ulteriori cambiamenti furono apportati con l'ampliamento, di circa dieci metri, della facciata rivolta verso il lago, decorati con loggiati e colonne a tutti i piani e la costruzione di una terrazza sovrastante a forma circolare. Nel 1904 Giulia, rimasta vedova e risposatasi con il conte Melzi d'Eril, introdusse nelle decorazioni interne elementi di stile Liberty. Nel dicembre del 1932 Villa Giulia venne acquistata dall'Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo allo scopo di dotare la citta di un Casino Municipale e di una piu articolata "Casa di ritrovo del forestiero".

Villa Giulia divenne cosi il Kursaal, ampliato nel 1955 con la creazione di due ampi saloni, uno seminterrato e accessibile dal giardino e l'altro posto a livello del piano nobile, da dedicare a conferenze, mostre e concerti. Nel 1959 anche la darsena fu trasformata al fine di ricavare dei locali. Questo intervento comporto l'eliminazione delle grotte artificiali e rese impraticabile la darsena nei periodi di piena del lago. Nel 1987 la Regione Piemonte dispose il trasferimento della proprietà al Comune di Verbania. E' oggi sede del Centro ricerca Arte Attuale, ospita regolarmente mostre ed esposizioni.

Ulteriori dettagli

Prenotazione: necessaria

Fruibilità Villa:

Stagionale
Da maggio a settembre dal mercoledì al venerdì 15,00-22,00; sabato e domenica 11-22;
invernale da settembre ad aprile da mercoledì a venerdì 14.00-19.30, sabato e domenica 11-19.30

Fruibilità parco:
il parco è sempre aperto, ingresso libero