Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Lago del Devero

Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 13
Tempo: 3 ore 35 min
Altitudine di partenza (m): 1600
Altitudine di arrivo (m): 1600
Dislivello (m): 319
Periodo: Primavera inoltrata/Autunno

Descrizione

Punto di partenza
L’itinerario parte dal posteggio coperto di Devero, raggiungibile in auto o in bus (Domodossola – Baceno e navetta per Devero).

Come arrivare
In auto
Autostrada A26 in direzione Gravellona Toce, da qui SS del Sempione, passando per Domodossola, sino all’uscita per Crodo. Si segue per Baceno/Val Formazza e si prosegue su strada comunale fino a Devero.

In treno
La stazione ferroviaria di riferimento è quella di Domodossola

In autobus
Bus per Baceno. Orari: VCO in bus

Caratteristiche generali
L’Alpe Devero si trova a nord del Piemonte, al confine con la Svizzera; parte del territorio comunale di Baceno, rientra nelle aree protette della Regione Piemonte e dal 1990, insieme all’Alpe Veglia, costituisce il Parco Naturale Veglia Devero.

Il parco, sebbene meta turistica molto frequentata, rappresenta un ambiente di grande fascino; qui larici, colorate fioriture, laghi cristallini, cime frastagliate e verdi alpeggi si susseguono, rendendo il paesaggio alpino davvero unico.

Il percorso
Dal posteggio del Devero si percorre una strada selciata che porta, in salita, alle prime baite e all’oratorio. Sotto il piazzale dell’oratorio i percorsi si dividono: uno porta ai piani di Buscagna e l’altro nel pianoro del Devero.

Seguiamo il sentiero che porta al pianoro del Devero, attraversiamo il ponte e lasciamo sulla destra il sentiero per Cort d’Ardui. Superato il bivio per Crampiolo, raggiungiamo la località Canton, dove vi sono il Rifugio Castiglione e la Casa Vacanze La Rossa.

Inizia qui la salita che porta, dopo aver superato alcuni alpeggi, al pianoro di Crampiolo. Deviamo a sinistra fino al laghetto delle Streghe, piccolo lago particolarmente noto e molto apprezzato per le sue acque eccezionalmente limpide e cristalline.

Torniamo al bivio per proseguire in direzione di un ponticello e, dopo il sentiero, arriviamo alla diga.  Prendiamo il percorso che costeggia il lago fino all’alpeggio di Codelago e proseguiamo nel rado bosco di larici, con splendida vista del lago di Codelago, per arrivare al bivio per Pianboglio.

Arriviamo al bivio per l’Alpe Forno, superiamo il torrente su un ponte e iniziamo il percorso che costeggia il lago. Lasciamo sulla sinistra il sentiero per l’Alpe della Valle e raggiungiamo il bivio per la diga. Da questo punto il percorso inizia a scendere fino a Crampiolo, graziosa località alpina - ricca di abitazioni tipiche e alberghi - dove troviamo anche un agriturismo.

Da Crampiolo proseguiamo su strada sterrata, lasciando sulla destra il sentiero per il Lago delle Streghe e raggiungiamo il bivio per Corte d’Ardui. A questo punto è possibile  percorrere il tratto caratteristico di Cort d’Ardui oppure proseguire su sterrata fino al Devero.

Notizie utili
Dalla stazione internazionale di Domodossola partono gli autobus diretti a Baceno. Da Baceno: navetta per l’Alpe Devero.

Posti di ristoro
Consultare il sito www.alpedevero.it

Note

Percorso interamente su sentiero in buone condizioni. Lungo ma adatto a tutta la famiglia

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri