Come arrivare  
Seleziona un itinerario dalla mappa {{directionsToLabel}}
{{currentWaypoint.label}}

Ciclabile del Toce

Difficoltà
Tecnica
Esperienza
Paesaggio
Lunghezza (Km): 68
Tempo: 6 ore
Altitudine di partenza (m): 215
Altitudine di arrivo (m): 290
Dislivello (m): 237
Periodo: Tutto l’anno tranne quando è innevato

Descrizione

Punto di partenza
L’itinerario parte dal parcheggio sul retro del Centro Commerciale “le Isole”, a Gravellona Toce.

Come arrivare
In auto
A26, uscita di Gravellona Toce.

In treno
Stazione di Gravellona Toce.

In bus
Consultare il sito di VCO in bus.

Caratteristiche generali
Il percorso, per buona parte su terra battuta, si sviluppa sulla costa del Fiume Toce e percorre brevi tratti di raccordo su asfalto. L’itinerario non ha dislivelli significativi, quindi non presenta difficoltà.

Il percorso
Partendo da Gravellona Toce, si accede alla pista ciclabile passando sotto la superstrada del Sempione e girando a destra subito dopo. Si arriva sulle sponde del fiume Toce, si attraversa un ponticello metallico per arrivare sul torrente Strona.

Si prosegue su strada in terra battuta, con vista sul fiume e sui molti vivai che caratterizzano la zona. Il tracciato si stacca dalla riva per immettersi sulla strada asfaltata che porta all’incrocio della bretella che collega le SS 33 e 34. ATTENZIONE: la strada da attraversare è molto trafficata.

Proseguiamo su pista ciclabile percorrendo un anello nella zona faunistica di Fondotoce. Si prosegue fiancheggiando campi coltivati e capannoni industriali, fino a giungere al sottopasso della statale. Si prosegue tra vivai e si giunge al depuratore di Mergozzo; si gira a sinistra fiancheggiando la ferrovia, fino alla passerella che porta alla periferia di Ornavasso.

Si continua su strada asfaltata fino a Bettola e poi si devia all’interno del borgo per costeggiare la ferrovia. Poco dopo il bivio per Nibbio, dove c’è un ristorante, si devia a sinistra per entrare nel centro di Cuzzago.

Dopo aver attraversato il paese si percorre una strada di campagna che conduce alla pista ciclabile del Bosco Tenso. Si giunge poi a Vogogna, tra i borghi più belli d’Italia, con il suo Palazzo Pretorio e il Castello Visconteo.

Si prosegue in direzione Pieve Vergonte; si passa dalla stazione per poi prendere la seconda traversa che porta alla chiesa parrocchiale, luogo antico di culto testimoniato da alcuni reperti ben visibili. Dalla chiesa si prosegue a incrociare la strada provinciale e, subito dopo il ponte, si prende la strada che porta alla località “La Villa” dove, nascosta tra edere, vi è un’antica torre di segnalazione.

Si raggiunge Piedimulera attraversando il torrente Anza, su passaggio ciclabile. Si attraversa tutto il paese e, all’altezza del municipio, si prende la direzione del cimitero da dove si innesta su una pista ciclabile che porta alle porte di Pallanzeno.

Si prosegue su strada asfaltata e si raggiunge la ciclabile per Villadossola. Si percorre un breve tratto di strada, in direzione di Domodossola, per entrare nel parco giochi da dove, attraverso un percorso pedonale, si raggiunge  la chiesa di San Bartolomeo, monumento storico della cittadina.

Dalla chiesa si prende la strada che costeggia il torrente Ovesca. Un sottopasso permette di scavalcare la superstrada, raggiungendo la zona Siberia, dove si trova il monumento dedicato a Chavez - il trasvolatore delle Alpi – e la località Boschetto, dove ci si può ristorare nel ristorante del laghetto sportivo.

Si continua costeggiando il fiume Toce fino alla zona del Badulerio, dove termina la ciclabile. Ci si immette sulla strada che porta al centro di Domodossola.

Si raggiunge il piazzale della stazione per poi proseguire in direzione del centro della città, fino a Piazza Mercato. Si prosegue in direzione del Sacro Monte Calvario e, raggiunto l’inizio della mulattiera, si sale la sommità del colle a piedi.

Dalla Chiesa del Sacro Monte Calvario si scende in direzione del cimitero e, senza attraversare il sottopasso della ferrovia, si percorre la via che porta in Piazza Chavez. Da qui si prende la direzione della stazione, raggiungendo il percorso precedente.

Notizie utili
Bus: da Verbania a Domodossola 

Posti di ristoro:
Diversi punti di ristoro a Gravellona Toce, Fondotoce, Ornavasso, Nibbio, Cuzzago, Premosello, Vogogna, Pieve Vergonte, Piedimulera, Pallanzeno, Villadossola, Domodossola loc. Lisca,  Badulerio e Domodossola.

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri