Sacro Monte di Varese

Varese
Legenda
Le attrazioni più visitate Cultura e tradizione Natura e Avventura Musica e spettacolo Sport Famiglie e bambini Devozione Cosa si mangia? Relax Siti Unesco E se piove?

About

Il Santuario del Sacro Monte di Varese è uno dei più importanti Sacri Monti riconosciuti come patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Il Santuario è situato a 883 m s.l.m. e si raggiunge alla fine di un percorso devozionale sviluppato lungo le pendici del Monte Velate.

La Via Sacra fu edificata a partire dal 1604 per volere del padre cappuccino Giovanni Battista Aguggiari, il quale decise di disporre 14 cappelle dedicate ai Misteri del Rosario lungo un acciottolato di circa 2 km, immerso in un grande bosco di faggi, castagni e noccioli.

Le 14 cappelle presentano ognuna un portico di differente forma e sono ornate da statue e affreschi realizzati dai più importanti artisti lombardi del Seicento, tra cui l’artista locale Pier Francesco Mazzucchelli, detto il Morazzone, apprendista a Roma presso la bottega di Cavalier D’Arpino, maestro in quegli anni anche di Caravaggio.

Le cappelle sono divise in gruppi di cinque, come i Misteri, da tre fontane e tre archi trionfali e introducono il pellegrino ai Misteri del Rosario che lo accompagnano lungo il percorso. Gli stili artistici con cui sono stati dipinti i numerosi affreschi delle cappelle spaziano dal manierismo al barocco in un percorso di continuità e di coerenza con l’intento sacro e di fede tipico del pellegrinaggio.

Nel 1983 Mons. Pasquale Macchi invitò Renato Guttuso a dipingere un acrilico che raffigurasse in chiave contemporanea la Fuga in Egitto e che è possibile ammirare sulla parete esterna della cappella dedicata alla Natività.

 

Ulteriori dettagli

Orario d’apertura: da lunedì a venerdì 8.00-12.00 e 14.00-18.00.

Cooperativa Ambiente e Sviluppo di Santa Maria del Monte