Mottarone

Stresa
Legenda
Le attrazioni più visitate Cultura e tradizione Natura e Avventura Musica e spettacolo Sport Famiglie e bambini Devozione Cosa si mangia? Relax Siti Unesco E se piove?

Come arrivare

Si può accedere direttamente alla vetta tramite la strada delle "Due Riviere" che sale da Armeno, oppure tramite la strada privata "Borromea" (pagamento di pedaggio) che sale da Stresa-Gignese. E' disponibile anche un servizio di funivia con partenza dal Lido di Carciano, a Stresa, e collegato alla prossimità della vetta (fermata intermedia in località Alpino).

About

Con i suoi 1491 metri, la cima del Mottarone, questa imponente e dolce montagna che divide il Lago Maggiore dal Lago d'Orta, offre panorami e scorci mozzafiato.

Un autentico spettacolo di rara suggestione che spazia a 360° dalla catena dell'Appennino Ligure e delle Alpi Marittime al massiccio del Monte Rosa, al Monviso e alle alte cime elvetiche, passando attraverso la Pianura Padana e l'impareggiabile scenario dei Sette Laghi (Orta, Maggiore, Mergozzo, Biandronno, Varese, Monate, Comabbio).

Nel 1911 la vetta fu collegata al centro di Stresa tramite uno storico trenino a cremagliera, in seguito smantellato per lasciare il posto all'attuale funivia, che dalla località di Carciano collega alla vetta.

Per chi ama praticare trekking, il Mottarone offre una miriade di sentieri di interesse storico e paesaggistico, che permettono di attraversare boschi secolari di abeti, pini, larici, faggi e castagni, di incontrare vecchi alpeggi con le bestie al pascolo e prati profumati di erbe e fiori. Il Mottarone gode anche di un certo interesse geologico, attestato da numerose cave, costituite in prevalenza di graniti bianchi e rosa.

In inverno rappresenta un importante centro sciistico del territorio del Golfo Borromeo, con numerose piste, un'attrezzatissima area ristorazione e un punto noleggio.

Una curiosità storica: la cronaca narra che qui, il 18 Gennaio 1935, venne organizzata una gara internazionale di sci, chiamata "Coppa del Duce", che rappresentò la prima gara di slalom gigante in Italia.

Ulteriori dettagli