Omegna

La cittadina di Omegna, situata all'estremità settentrionale del Lago d'Orta, rappresenta il perfetto connubio tra tradizione e innovazione.

Circondata da un'incantevole cornice di montagne, Omegna è infatti conosciuta sia per la sua produzione industriale nel ramo del casalingo, sia per la bellezza del proprio centro storico affacciato sul Lago d'Orta.

Partendo dal tracciato pedonale che percorre interamente il lungolago si possono scorgere quei piccoli porticati tipici di un borgo fondato dai Romani e già esistente nel IV secolo d.C.: in quei tempi l'abitato era protetto da una cinta muraria sulla quale si aprivano cinque porte, di cui oggi ne rimane da ammirare soltanto una in via Speri, nelle vicinanze di piazza Beltrami.

Nella parte più antica della città, nel rione compreso tra la chiesa Parrocchiale e piazza Orsoline, si possono facilmente notare testimonianze di decori plurisecolari, tra cui portali, decorazioni in pietra e a stucco e cancelli in ferro battuto. Altre testimonianze della storicità di Omegna sono fornite dall'imponente collegiata di S. Ambrogio, fondata nel X sec. e rifatta nel XIII sec., e la chiesa di San Gaudenzio, una delle costruzioni romaniche meglio conservate del Cusio, situata nella frazione di Crusinallo.

Altro tratto distintivo di Omegna, è il canale Nigoglia, unico fra gli emissari dei laghi prealpini a defluire verso nord, in direzione delle alte montagne, che fuoriesceo dal Lago d'Orta: una piccola passeggiata-ponte permette al visitatore di ammirare le acque del torrente e i pesci che qui trovano ristoro.

Omegna è oltresì patria di Gianni Rodari, famoso scrittore per l'infanzia, a cui è dedicato il Parco della Fantasia, spazio pensato per i bambini che qui possono vivere esperienze e modi diversi di giocare e divertirsi. Il parco, nella sua fisionomia, rappresenta un paese fantastico, con le sue venti diverse postazioni di gioco, ricche di giocattoli favolosi.

Come già accennato, la città è anche centro propulsore del casalingo italiano: oltre a poter visitare e comprare presso gli spacci di marchi storici come Alessi, Lagostina e Piazza, è possibile visitare il Forum di Omegna, centro culturale polivalente gestito dalla Fondazione Museo Arti e Industria di Omegna, in cui è esposta una collezione permanente degli oggetti culto del casalingo di produzione locale.

Imperdibile ad agosto la festa patronale di San Vito, in occasione della quale la città si anima con concerti e soprattutto con il Festival Internazionale dei Fuochi d'Artificio, una vera e propria kermesse a livello internazionale, che regala bellisimi giochi di luce sulle acque del Lago d'Orta.

Nei dintorni

{{count}}/{{totalCount}} Carica altri

Omegna: città dello sport

Eventi da non perdere

San Vito Bimbi 2019

Omegna, Dal 23 Agosto al 2 Settembre 2019

San Vito Bimbi 2019

Omegna, Dal 23 Agosto al 2 Settembre 2019

Lago Maggiore Meeting Industry

Scopri di più

Lo straordinario territorio che si affaccia sul Lago Maggiore vanta un'offerta di servizi congressuali senza pari. Ricca di bellezze naturali e artistiche, l'area del Lago Maggiore ha una lunga tradizione nel settore meeting e convegni, con un'offerta di location e servizi di alta qualità ed una ricettività record. Qualità, ricettività, diversificazione geografica ne fanno una delle mete preferite a livello internazionale.